SPECIALISTERNE NETWORK

International Specialisterne Community

Specialisterne Foundation

Specialisterne Foundation is a not-for-profit foundation with the goal to generate meaningful employment for one million autistic/neurodivergent persons through social entrepreneurship, corporate sector engagement and a global change in mindset.

SPECIALISTERNE FOUNDATION

l
l

Gli Specialisti: “Ho fatto fatica a far emergere la mia voce e dimostrare di avere valore”

Giu 14, 2024

Mi chiamo Silvia, ho 28 anni e ho sempre coltivato molteplici interessi, spesso molto diversi tra loro, ma posso riassumere tutte le mie aspirazioni in ambito creativo e scientifico.

 

Nel corso delle mie esperienze lavorative, principalmente prestazioni occasionali legate a progetti singoli, ho affrontato diverse difficoltà. La principale sfida è stata quella di mediare con la confusione dei committenti, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione. Nei lavori in cui invece non ero l’unica persona all’opera ho fatto fatica a far emergere la mia voce e dimostrare di avere valore.

 

Recentemente, ho ottenuto il mio primo impiego stabile. Sebbene non possa fare grandi paragoni con il passato, reputo questa esperienza molto positiva. Mi sento molto fortunata di poter svolgere il mio lavoro nelle migliori condizioni possibili.

 

Oltre a essere neurodivergente, posseggo altre caratteristiche che mi rendono differente dalla maggioranza delle persone. Uno degli ostacoli più grandi è superare la prima impressione causata dal mio aspetto fisico infantile. Non è sempre facile essere prese sul serio o nel caso della neurodivergenza, paradossalmente, far arrivare i messaggi senza fronzoli.

 

Ho tanti interessi e ciclicamente mi concentro maggiormente su uno rispetto agli altri. Ultimamente, dopo il lavoro, porto avanti progetti creativi nel mio studio fino a quando il sole non è meno intenso. In quel momento mi dedico alle mie oltre 100 piante, una passione molto intensa in questo periodo. La notte a volte continuo a lavorare alla stesura di un libro. Mi piace anche leggere, disegnare, giocare a giochi da tavolo e al PC.

 

Quando si conosce qualcuno nello spettro autistico, può essere utile leggere il “foglietto illustrativo”, ma è importante ricordare che siamo tutte e tutti incredibilmente diversi. Mi è capitato spesso che le persone non credessero che fossi capace di mentire, fare ironia o, all’occorrenza, essere cattiva. Questo genera difficoltà e frustrazione quando cerco di costruire un rapporto sincero con qualcuno. A volte vorrei riuscire a spiegare alcuni aspetti del mio carattere, ma questo può appiattire la percezione che gli altri hanno di me, anche se mi conoscono da molto tempo.